L’arrivo a Bali

PIU’ CHE REPORT INFORMAZIONI UTILI
Nota: le seguenti informazioni sono vere nel momento in cui sono scritte e non sono previsti aggiornamenti.
Le informazioni contenute nel sito possono essere usate gratuitamente e in nessuno caso mi si deve considerare responsabile per danni diretti o indiretti causati da informazioni raccolte nel sito.
Per una guida aggiornata su Bali, vedete la TripGuida Bali

Donne a un Funerale a Bali Kuta Bali, 16 Luglio 2002
Due anni dopo rieccomi qua’. Questa volta nelle vesti di prof di backpacking con due guaglione a carico che ho già provveduto a sistemare a Kuta, giusto perché e’ giusto vederla. Puo’ anche piacere. In effetti alla fine ricadiamo sempre nella legge dell’aspettativa che recita piu’ o meno così: “la soddisfazione sara’ tanto maggiore quanto minore era l’aspettativa. La sensazione di piacere nel trovarsi in un luogo/situazione e’ data dalla differenza tra sogno e realtà”
Ma e’ bello quel posto? Domanda legittima, risposta soggettiva e quindi sbagliata. Non mi avevi chiesto se mi piaceva, giusto? Posso dirti se mi e’ piaciuto. Non lo so se ti piacera’. Ti posso fare un elenco di aspetti oggettivi ma così non ti piacera’. Quindi? Comunicazione destinata al fallimento? Credo di si.
In ogni caso, guarda te’, a me piace anche Kuta, quel famoso tempio del turismo di massa. Sara’ che vedo la gente che parla con i locali e i locali che parlano con la gente. Sara’ che e’ pieno di giovani. Sara’ che costa poco. Che e’ indefinita ed indefinibile, sfuggevole ad una descrizione veloce e limitante. Sara’ l’atmosfera senza violenza, come una musica priva di note aspre, ripiena di accordi in minore le cui tre note sono 1) quella ragazza balinese dal viso dolce seduta per terra ad aspettare clienti per i suoi parei 2) quell’australiano surfista-petto-in fuori che lo vedi che e’ troppo rilassato per avere problemi 3) l’odore dell’incenso posato sulle offerte votive così belle al mattino e distrutte la sera, quasi ad indicare che l’arrivo della notte significa le tenebre anche in altri sensi.
Ecco, so ancora essere lirico quando voglio.
Poi arrivi tu e ti lamenti del casino, del traffico, delle buche nella strada, dei cani che non si spostano per farti passare, della gente che ti vuole vendere gli orologi…non li volevi? Non facevano parte del tuo sogno, vero?
E invece all’altro piaceranno i bambini, così educati e tranquilli, piacera’ il cibo, il tempo, la stanza della Guest House.

Una spiaggia di Lombok
Quanto, troppo forse, quello che vediamo fuori dipende da quello che abbiamo dentro. Immaginate di andare nel posto piu’ bello del mondo, non so, una spiaggia tropicale, con dentro di voi sette giorni di stitichezza: non vi piacera’, chiaro. Avrete altre cose per la testa ( o per lo stomaco), disturbati, non pronti ad accogliere le cose belle.
Madonna, si vede che i primi anni ho bazzicato per ambienti parrocchiali? Certe cose proprio non te le togli di torno.
Comunque, finora non si e’ lamentato nessuno (per forza sono solo in due: Roberta ed Annalisa), quindi mi rendo conto di stare mettendo avanti le mani, forse per niente.
I prezzi che avevo “promesso” nel sito? Direi che tutto sommato non ci si puo’ lamentare:
– stanza doppia al Dua Dara: 50.000 rupie (5.82 Euro), singola 35.000 (4.06). Contrattazioni: zero
– Cena in ristorante per turisti (Warong 56 – ?) composta di primo piatto e dessert di frutta: 25.000 a testa (2.9 Euro).
– Due Parei 35.000 all’uno (4,06). Prezzo di partenza, 70.000 all’uno, 5 minuti di contrattazione.
– Ciabatte infradito di pelle di mucca: 55.000 (6,4 Euro), Prezzo di partenza, 90.000, 5 minuti di contrattazione.
(in entrambi i casi si poteva fare meglio ma siamo signori)
– Jeep a 4 posti per 3 giorni, km illimitato, assicurazione compresa: 366.500 (42,6 Euro = 14,2 Euro al giorno). Contrattazione: zero
Unica nota negativa il vertiginoso aumento del viaggio alle Gili che passa da 65.000 (7,5 Euro) di due anni fa, ai 120,000 (13,95 Euro) attuali. Motivo? Hanno accorciato il viaggio (un bus in meno) e sono aumentati i costi. Speriamo sia vero e che le Gili non siano aumentate anche loro!!

Domani si va a Ubud, in attesa di Sere, Nico e Lisa che arrivano Venerdi’ all’aeroporto: andiamo a prenderli in Jeeppone!!!!

Aggiornamento: Dopo successivi viaggi, ci siamo accorti che il Puri Asri e’ troppo caro rispetto alla media. 50/60.000 rp in alta stagione e’ un prezzo giusto.

Tripreport – Australia 2000 – il primo grande viaggio

TriplucaLa storia di un viaggio in Australia cominciato il 31 dicembre 1999 e terminato il 29 LuglioIl calendario del viaggio in Australia del 2000 in seguito alla mia espulsione per aver lavorato senza visto.
L’incontro con Giuseppe, Paolo, Arcangelo che hanno deciso di condividere le loro storie con i lettori del sito dopo aver condiviso il viaggio con me.

Tripreport é solo il primo di una serie di siti che ho sfornato durante questo viaggio.
Sei appena entrato/a in un circolo infernale fatto di storie, migliaia di foto, personaggi strani e situazioni assurde.
Attento/a! Il pericolo che stai correndo é quello di cominciare a pensare che forse lasciare il tuo lavoro e partire all’avventura non é una scelta sconsiderata e che la scelta sconsiderata potrebbe essere lasciare che la vita scivoli via tra una coda in macchina e una pausa caffé.
No, non voglio insegnare niente a nessuno…solo condividere la scoperta che dopotutto lo stipendio che ci danno non vale il tempo che diamo in cambio.

Luca

La Lunga Estate

Chiamai questo viaggio “La Lunga Estate”, poi diventato il titolo del mio primo libro.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi