Il Parco Nazionale di Freycinet

Giapponesi in Tasmania Parco Nazionale di Freycient, Sabato 22.1.00

Durante il percorso sulla costa Est ci siamo fermatia mangiare un panino e Fausto ha ritrovato i tre giapponesi del traghetto. E’ un peccato non poter riprodurre fedelmente le esclamazioni di sorpresa che hanno prodotto al rivederlo, ma ci provo: oooooooh, aaaaaah, uoaaaaahh, aioaahuaaa!! Questa volta c’era una ragazza giapponese con loro. Se ne sono andati a bordo della Ford Falcon Station Wagone e le sei tavole da surf sul tetto salutando concitatamente…

La sera ci siamo fermati in un campeggio e li abbiamo ritrovati al pub! Questa volta con DUE ragazze giapponesi. Quandi siamo entrati hanno rifatto la stessa scena e tutti i clienti si sono girati a vedere cosa succedeva. Loro andavano a vedere i pinguini e noi a mangiare, cosi’ ci siamo dati appuntamento a piu’ tardi. Quando sono tornati (abbastanza delusi dal penguin-show perche’ hanno visto pochi pinguini e pagato molti dollari…) abbiamo giocato un po’ a biliardo e poi siamo andati nel nostro vampeggio a passare la serata. Ci hanno raccontato che anche loro hanno lasciato il lavoro per viaggiare (uno e’ pannettiere, uno farmacista e l’altro meccanico della Toyota) e prima di lasciarci ci siamo scambiati i rispettivi email. Credo che li troveremo ancora in giro…forse con tre o quattro ragazze questa volta! Adesso siamo in un campeggio del Parco Nazionale di Freycinet. C’e’ molto vento e fa freddo, quindi siamo venuti a ripararci nell’ostello. Ci stiamo dedicando a scrivere cartoline, il che ci fa venir voglia di vedere le persone alle quali scriviamo… ma non e’possibile, cosi’ restiamo e continuiamo il viaggio.

INSERT_MAP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *