Kunming, solitudine amore mio

KunmingKunming, 8 gennaio 2003
Mi sono trasferito al Camelia Hotel che e’ bello in centro e costa 90 Rmb (11 Euro). Peccato che qui non ci sia il riscaldamento. Ma siamo uomini duri o no? Certo, sopo una notte a zero gradi morbido non sei.
Ho comprato il VCD (ovviamente originale) di “Le due Torri” doppiato in cinese, poi per fortuna ho capito che bastava spostare l’audio a sinistra e il cinese veniva tagliato fuori.
Insomma ieri serata molto sociale a guardarmi il film sul computer, e poi “La mia Africa” in italiano trovato in un bar.
Strana la vita del viaggiatore, a volte sei pieno di gente attorno e non trovi un attimo per te (o per lavorare), a volte sei solo. Credo che una delle piu’ grandi conquiste del viaggiatore sia l’amore per la solitudine. Sei passare uno, due, tre giorni da solo ti fa paura, non puoi viaggiare molto rilassato.

Dato che ho finito le pagine sul passaporto non posso tornare via terra, perche’ il Laos richiede una pagina intera per il visto. Quindi ho cercato un biglietto per la Thailandia e alla fine la cosa meno cara 1240 + 90 Rmb (158 E) e’ risultato un volo sola andata verso Chiang Mai, Thailandia, dove volevo comunque tornare per comprare delle lampade in carta Saa, bellissime.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi