Praga: non chiedete caffé in birreria

Ano, vuol dire sì in ceco! Praga, 23.59 08 Marzo 2003
Questo report e’ sponsorizzato dalla birra Pilsener Urquell, della quale sono stato praticamente costretto a sorbirmi 3 bicchieri da mezzo in compagnia di 5 cechi molto locals.
Almeno due sono di quelli che all’estero bevono solo acqua per una sorta di voto religioso che li ha legati per sempre alla loro birra preferita. Quando c’e’ piu’ fedelta’ verso la propria birra che verso la propria moglie, siamo di fronte a qualcosa di veramente spirituale.
In effetti a pensarci bene, la birra non tradisce mai, mentre la moglie e’ molto piu’ mobile, qual piuma al vento, direbbe qualcuno.
La barista del luogo, molto poco turistico, era ex macellaia (non e’ una battuta ma la realta’) e ne ho avuto conferma quando ha segnato l’ennesima birra sul foglietto utilizzando la penna come se stesse squartando un maiale: con la mano a pugno chiuso e la penna come un coltello, appunto (perche’ ve le devo spiegare ‘ste cose, non ci arrivate da soli?).
Alla quasi fine della seconda birra, quando gia’ lo sguardo indagatore della macellaia, aveva scansionato e rilevato il livello basso del mio bicchiere e si e’ avvicinata….le ho chiesto un caffe’………qualche secondo di silenzio, come se non volesse capire…poi ha contorto la faccia e, con una voce schifata, ha detto:”Kava? V Pivnice?” (caffe’? In birreria?).
Mi sono sentito come un contadino che chiede la pasta e fagioli al Ritz e ho immediatamente ceduto alla terza birra.
Ma la macellaia dopo due minuti mi ha portato anche il caffe’!!! Come a dire che il caffe’, bevanda da fighetti, diventa moralmente accettabile solo accompagnato da una birra, bevanda da uomini veri.
Chissa’ poi perche’ la birra e’ sinonimo di virilita’? Ah si..ci sono..e perche’ piu’ ne bevi e piu’ spesso ti porti le mani all’organo maschile quando vai in bagno.
Comunque eccomi a Praga e in vena di consigliarvi il formaggio Nakladani che e’ il formaggio Hermelin aglio, olio e peperoncino. Da accompagnare con pane e..birra.

Per informazione dei disinformati Praga e’ da un pezzo a posto dopo le inondazioni di Agosto.

Ok, mi aspettano 3 mesi di est, dalla boemia ai baltici, dai baltici alla Magiaria e dalla Magiaria, forse alla Romania. Un programma niente male che cerchero’ di raccontarvi regolarmente per condividere un po’ la magia del viaggio non organizzato, non delimitato, non-solo-viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi