Non é tutto Bali ciò che luccica

dalla terrazza di UbudE’ da circa 7 anni che conosco la famiglia W. di Ubud.
Hanno una bellissima casa con tre stanze dedicate ai turisti, sorridono sempre, non sembra lavorino troppo e mi hanno sempre dato l’impressione di essere la famiglia perfetta.
La madre ogni tanto passa qualche mese negli Stati Uniti, dove va a vendere tessuti, il padre é felicissimo con il suo campo di riso e i suoi maiali, il figlio si é sposato giovane e ha un bambino e una bambina.

Io ho sempre e solo visto sorrisi e visi rilassati e mai mi sarei aspettato di tornare e trovare una famiglia divisa.

Il padre, con il suo inglese stentato e il suo sorriso, ora ha i capelli corti.
Lo guardo e gli dico “heee…anche tu con i capelli corti, come , mai??!”.
Mi sorride e, con l’aria di un ragazzino che ha fatto una marachella, mi dice:
– “Sono stato tre mesi in prigione. Stavo scommettendo con degli amici, é arrivata la polizia, e ci ha sbattuti dentro. Mi hanno tagliato i capelli.”.
Leggi tutto “Non é tutto Bali ciò che luccica”

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi