Diapositive dalla Birmania – Seconda parte


13tessitrice filo di loto 2

Ecco la seconda parte delle fotografie dalla Birmania (la prima parte è qui) .
Come nella precedente non si tratta di foto particolarmente belle, ma ho cercato dettagli e aspetti interessanti.
Ci ho messo in mezzo qualche monaco e monaca giusto per non essere linciato dalla folla.

 

 

LAGO INLE

 

Non sono riuscito a capire di cosa è fatto questo filtro per il té . Ma era buono e faceva molto folk.

1strano filtro sul te birmano

 

Sono sicuro di averlo sentito gridare “Porca troia ho perso l’iPhone!”. Giuro.

2dio bono mi è caduto l'iphone

 

 

Era saltata la corrente e per non farci aspettare, questo succo di avocado lo hanno spiaccicato a mano. Insaporito dal sudore della fronte è persino più buono.

3succo di avocado fatto a mano

 

 

Un barcaiolo milanista nella profonda Birmania non lo potevo far passare sotto silenzio!

4milanista sul lago inle

 

 

Costruzione di palafitte in corso. Please apologize the inconvenience.

5costruzioni sul lago inle 2
6costruzioni sul lago inle

 

 

Portatrici di legna. Mi risparmio le battute, faticaccia immonda.

7portarici di legna sul lago inle

 

Carretto con bue versione 2013.

8carretto col bue sul lago inle

 

 

Venditrice di riso soffiato. Ottimo con l’insalata di pomodori e avocado.

9riso soffiato sul lago inle

 

Al tempio. Se vi viene voglia di un té !

10te sul tempio del lago inle

 

Questa non l’ho capita bene. In pratica usano il loto per fare una specie di seta e con questa ci fanno dei vestiti e sciarpe. Fin qui tutto regolare, normale uso delle risorse a disposizione. Ma vendono una sciarpa striminzita e bruttina lunga 30 cm a larga 10, a 70 U$.
Dicono che sia ottima per fare impacchi e abbia buone proprietà tipo che fa fresco d’estate e caldo d’inverno. Ma 70 U$ (non negoziabili) sono probabilmente uno stipendio.
Ah no…capito. Normale uso delle risorse a disposizione: i turisti.

11filo di loto

13tessitrice filo di loto 2

12tessitrice filo di loto1

 

 

I soliti monaci minorenni a cazzeggio. Se non ci fossero li dovrebbero inventare per la gioia delle copertine delle pubblicazioni sull’Asia di tutto il mondo.
14monaci al lago inle

 

 

“Dio bono ho trovato un iPhone 5!!!”

15azzo ho trovato un iphone 5!

 

Una scena di “Uccelli” di Hitchkok in versione Birmana.
Quattro minuti dopo tutti i passeggeri erano morti ed erano rimasti solo gli scheletri a galleggiare. I famosi gabbiani-piranha birmani.

16hitchkok sul lago inle

 

Ragazze Monache.

17monache sul lago inle

 

Uno dei grandi misteri dell’Occidente: perché non abbiamo il succo di anguria? E’ un delitto.

18succo di anguria in birmania1

 

 

Trattore omologato per quaranta.

19tutti sul carretto!!

 

 

Una villa col cellulare? Compri un cellulare e ti danno la villa? Un cellulare VIP? Un cellulare con maggiordomo e wifi incluso (notare simbolo wifi)? Un cellulare che ti impiantano sottopelle ed è con te forever? Niente Upgrade? Cioé tipo avrei ancora un Nokia 6310 sotto l’ascella?

20cell phone villa

 

 

YANGOON

 

E al Pil? Chi ci pensa al Pil????

21tale buddha tali monaci

 

La fantastica Shwedagon Pagoda a Yangoon. Da godersi al tramonto.

22shwedagon pagoda
23shwedagon pagoda
24shwedagon pagoda

25shwedagon pagoda

 

Ok, è finito il giro delle foto dalla Birmania. Spero vi sia piaciuto!

Se volete saperne di più sulla Birmania ecco gratis la mia fantastica TripGuida Birmania, scritta nell’Aprile del lontano 2013.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi